Facebook: arriva Marketplace

Dal 14 agosto la nuova funzione Marketplace di Facebook è stata resa disponibile in 17 paesi europei tra cui l’Italia.
Si tratta di una sorta di mercatino on-line usufruibile da tutti gli utenti maggiorenni per la compravendita di oggetti e verrà introdotto gradualmente in tutto il mondo.
Per accedervi è sufficiente cliccare sull’icona del mercato (vedi sotto) sia da dispositivi mobile iOs e Android tramite app che da desktop.


Se non la trovate subito potrebbe essere necessario aggiornare la vostra app sul cellulare.
Una volta entrati in Marketplace troverete tutti gli annunci compatibili con i vostri interessi; così, infatti, funziona l’algoritmo di Facebook (anche per le sponsorizzazioni e le notizie sulla vostra Home page) basandosi sulle vostre interazioni con le altre pagine, utenti, i vostri like e commenti e le ricerche in generale. Lo stesso avviene su Marketplace, dotato di un motore interno in grado di restituire risultati filtrati per categorie di prodotto, prezzo e distanza geografica tra venditore e compratore.
Qui un video che spiega il funzionamento di Markeplace.
Sarà possibile vendere e acquistare qualsiasi oggetto, dalle puntine da disegno alle case al mare, esclusi, ovviamente, prodotti illegali, armi da fuoco, alcol e animali.
La trattativa, proprio come avviene nei gruppi Facebook di compravendita già esistenti e nelle app-mercatino, viene gestita direttamente tra utenti, a cui spetta il compito di fissare il prezzo finale e la modalità di invio del bene acquistato.
Per prevenire o porre rimedio a frodi e vendite non autorizzate dal regolamento, Facebook ha predisposto una pagina per le segnalazioni, che purtroppo però non è ancora disponibile per tutti gli utenti.
Che sia necessaria una regolamentazione anche per questo, dopo Air BnB & co.? Staremo a vedere…

Fonte: Wired

Leggi tutto...

NO BANCOMAT? ARRIVA LA MULTA

Entro il mese di settembre dovrebbe entrare in vigore il decreto che introduce una sanzione da 30 euro per i negozianti, professionisti e artigiani che non accettano il pagamento elettronico.

Leggi tutto...

ISTAT: OCCUPAZIONE SU A GIUGNO

Secondo gli ultimi dati diffusi dall’ISTAT il tasso di disoccupazione a giugno è sceso all'11,1% (- 0,2 punti rispetto a maggio), tornando allo stesso valore dell'aprile scorso e di settembre-ottobre 2012. 

Leggi tutto...

Sempre più aziende rosa

Dall’ultimo focus Censis-Confcooperative, “Donne al lavoro, la scelta di fare l'impresa”, emerge un’importante crescita delle aziende femminili in Italia, più della media del sistema imprenditoriale.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS