Social, i trend 2016

In questo 2016 da poco iniziato sono molte le novità dei social network da imparare a conoscere per usare e sfruttare al meglio strumenti come Facebook e Twitter per le aziende. Vediamo insieme i principali per non farci cogliere impreparati.

1. Il pulsante “acquista”
Il pulsante “acquista” diventerà molto popolare nei social media una volta implementato perché sono sempre di più gli utenti che effettuano acquisti online. Facebook ha già cominciato a lavorare a questa funzione ed alcune pagine già presentano il pulsante “Acquista” per consentire ai propri clienti di acquistare direttamente da Facebook. Non sorprenderebbe affatto trovare presto anche un pulsante “Vendi” destinato ai membri di gruppi online che desiderano comprare e vendere oggetti. E’ ancora tutto da vedere, per ora accontentiamoci del pulsante “Acquista”.

2. Altre campagne pubblicitarie 
Se i social media diventano sempre più personalizzabili, gli annunci a pagamento e le inserzioni svolgeranno un ruolo sempre più ampio nel marketing social. Le aziende avranno sempre più bisogno di like e follower sui loro account perché le persone seguiranno solo le pagine o i profili che vale la pena seguire. In altre parole, seguiranno i più popolari e quelli con una reputazione online migliore. Perciò aspettiamoci che le aziende saranno sempre più disposte ad investire su Facebook e Twitter per migliorare i propri account ed innescare un circolo virtuoso on-line.

3. Inserzioni video
Vista la facilità di condivisione dei video sul web, attraverso Youtube ma anche Facebook, vedremo sempre più un loro utilizzo a scopi pubblicitari nel 2016. Il numero di visualizzazioni comincia ad avere sempre più importanza e Youtube sarà uno dei mezzi più usati dalle aziende per diffondere i loro messaggi. Ci si aspetta, dunque, anche un maggiore investimento sulla promozione dei video stessi in modo da aumentarne visualizzazioni e popolarità. Lo stesso vale anche per Instagram da quando ha reso promovibili i video pubblicati sulla app.

4. Instant Articles
Quando vogliamo leggere un articolo linkato su Facebook o Twitter, dobbiamo cliccarci sopra per essere reindirizzati sul sito di origine dell’articolo. Nel 2016 aumenterà il treno degli instant articles sulle piattaforme social: non dovremo più andare sul sito web della fonte per leggere l’articolo ma lo potremo fare direttamente su Facebook o Twitter.

5. Problemi di privacy
Anche se sappiamo bene che i social media sono nati per metterci in comunicazione con altre persone, indiscriminatamente, molti hanno forti dubbi sul rispetto della privacy e la sicurezza delle proprie informazioni personali. Questo è vero nei casi di furto di identità e di informazioni tramite internet. Per questo motivo ci si aspetta che nel 2016 le piattaforme social implementino una maggiore attenzione sulla privacy per proteggere i propri utenti.

6. Più streaming video live
I video in streaming in diretta sono stati richiestissimi negli ultimi anni. Nel 2016 le piattaforme social stanno rendendo il loro uso più semplice per gli utenti e questo andrà a vantaggio anche delle aziende che li potranno usare come mezzo di comunicazione.

7. Nuovi Big Players
Poiché i social media sono ormai l’argomento del giorno nel campo del marketing e della strategia pubblicitaria, sempre più big player saranno coinvolti nella competizione con Facebook, Twitter o Youtube quest’anno. Il monopolio dei social non durerà a lungo.


Articolo tradotto da: Creative Guerrilla Marketing