I MIGLIORI CONCEPT-STORE AL MONDO/11

Continuiamo a viaggiare per il mondo alla ricerca di idee innovative ed efficaci per realizzare un concept store. Oggi siamo a Tel Aviv, per scoprire il negozio “fronte del porto” della casa di moda israeliana Comme-il-Faut, all’interno del complesso Bayit Banamal.


Comme-il-Faut nasce dall’unione di 24 donne, un consorzio, di Tel Aviv per creare moda e arte prettamente femminili e promuovere designer e artisti locali. Da qui nasce l’aspetto e lo scopo tutto al femminile di questo concept store dalla location unica: un hangar al porto di Tel Aviv, con vista sul mare.
Le ideatrici di questo progetto definiscono così le destinatarie del loro store: “donne indipendenti, consapevoli, mature e sicure di sé. Persone che non seguono le mode. Donne che comprendono la qualità e la moda, in particolare i nostri pezzi senza tempo”.


All’interno del concept store troviamo dunque 20 boutique che non offrono solo capi di abbigliamento di ogni foggia e tipo, ma anche gioiellerie, negozi di scarpe, accessori, un sex shop, un ristorante e una Spa per sole donne che offre trattamenti olistici per il corpo.
Nel Bayit Banamal è possibile anche seguire corsi di danza del ventre, yoga, ecc.. e vedere mostre di artisti e fotografi locali, rinnovate ogni 3 mesi e che vertono prevalentemente su tematiche femministe.
La struttura avveniristica che ospita il Comme-il-Faut è immacolata e curata in ogni dettaglio, con una visione chiara di ogni boutique presente all’interno, dai negozi di design israeliani, a quelli di accessori che vanno dalle ceramiche agli oggetti per la casa.