EUROPA NEWS DEL 20.07.2017

OPPORTUNITÀ’ FINANZIAMENTI EUROPEI (clicca qui)

 

OCCUPAZIONE E AFFARI SOCIALI

La sussidiarietà ritorna ad essere al centro del dibattito sulle politiche di conciliazione

 

Durante il primo incontro informale dei Ministri per il Lavoro e le Politiche sociali a Tallinn, si è discusso delle sfide poste dalla proposta sulla conciliazione presentata dalla Commissione UE ed è riemersa la questione del rispetto del principio di sussidiarietà di tale proposta.

Chi invece presenta una posizione netta sono le organizzazioni datoriale europee, che esprimono una forte contrarietà alla proposta e propongono un approccio nazionale che sia orientato ad aumentare i servizi alle famiglie, offrendo così una vera possibilità di scelta. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

 

Le merci contraffatte costano all’Ue 800.000 posti di lavoro

Una relazione del Comitato economico e sociale europeo (CESE) propone strumenti di lotta. Gli Stati più colpiti sono gli Stati Uniti (20%), seguiti da Italia (15%), Francia e Svizzera (12%), Giappone e Germania (8%). Nel suo parere, il Cese chiede un nuovo quadro comunitario per il periodo 2018-2021, tra cui un piano d’azione pienamente finanziato e coordinato per rafforzare la legislazione e le iniziative anticontraffazione a livello dell’Ue. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

 

MERCATO INTERNO

Nuova Consultazione pubblica sulla regolamentazione del commercio al dettaglio multicanale

Lo scorso 17 luglio la Commissione UE ha lanciato una nuova consultazione pubblica sulla regolamentazione del commercio al dettaglio multicanale, cui si potrà rispondere fino all’8 ottobre, i cui risultati saranno utilizzati dalla CE per definire la prossima Comunicazione sul diritto di stabilimento e sulle c.d. restrizioni operative nel settore del commercio al dettaglio. (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

 

Nuovi poteri alle Autorità Garanti della Concorrenza nazionali

La Commissione ECON del Parlamento UE ha avviato la discussione (Relatore Andreas Schwab, PPE) sulla proposta di Direttiva che conferisce alle Autorità Garanti della Concorrenza degli Stati membri poteri di applicazione più efficaci per assicurare il corretto funzionamento del mercato interno. (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

 

COMMERCIO INTERNAZIONALE

Le priorità della Presidenza estone in materia di commercio internazionale

Il 19 luglio, il Ministro estone per l’imprenditoria e IT, ha presentato innanzi alla Commissione INTA del Parlamento UE, le priorità in ambito di commercio internazionale del semestre di presidenza estone appena iniziato. (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

 

REFIT

Nuove consultazioni pubbliche sulle piattaforme online e sui servizi gratuiti online

Il 19 luglio, la Commissione UE ha lanciato due nuove consultazioni pubbliche nell’ambito del REFIT della normativa UE di tutela dei consumatori, rispettivamente dedicate alle piattaforme online ed ai servizi gratuiti online. Il termine per rispondere alle consultazioni è fissato al prossimo 11 settembre. (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

 

PROFESSIONI

Accesso alle professioni regolamentate

La Commissaria UE Elżbieta Bieńkowska, rispondendo lo scorso 17 luglio ad un’interrogazione parlamentare sul tema dell’esercizio di professioni regolamentate in uno Stato diverso da quello dove il professionista sia stato abilitato, ha chiarito che in base all’art. 50 della direttiva 2005/36/CE lo Stato membro ospitante possa verificare la validità della qualifica con lo Stato membro di origine in caso di “dubbio giustificato”. Le autorità competenti degli Stati membri coinvolti hanno l'obbligo di utilizzare il sistema di informazione del mercato interno (IMI) e devono esaminare le domande nel più breve tempo possibile, rilasciando una decisione debitamente motivata entro tre mesi dalla data di presentazione della documentazione completa da parte del richiedente. (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

 

Follow-up della CE sulle raccomandazioni formulate nel gennaio 2017 su alcune professioni regolamentate

La Commissaria Elżbieta Bieńkowska, rispondendo lo scorso 17 luglio ad una interrogazione parlamentare in materia di riforma della regolamentazione dei servizi professionali (guide turistiche) ha reso noto che la Commissione sta attualmente discutendo con gli Stati membri le loro azioni di follow-up nei confronti delle raccomandazioni formulate nel gennaio 2017riguardanti la regolamentazione di sette professioni incluse in tali raccomandazioni. (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

 

Delegazione della FIMAA a Bruxelles

Nelle giornate del 12 e del 13 luglio una rappresentanza della FIMAA nazionale, guidata dal presidente Santino Taverna e della FIMAA della provincia di Trento, guidata dal presidente Severino Rigotti, accompagnata dalla responsabile del Coordinamento nazionale professioni di Confcommercio, Anna Rita Fioroni, è stata ospitata dal Delegato per le Politiche UE di Confcommercio, Alberto Marchiori, presso la delegazione UE di Confcommercio-Imprese per l’Italia per una serie di visite istituzionali a Bruxelles. (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

 

DIGITALE

Strategia europea per il commercio digitale: al via la discussione in Parlamento UE

La Commissione INTA del parlamento UE ha avviato l’esame del documento di lavoro relativo alla proposta di una strategia europea per il commercio digitale (relatrice M. Schaake, ALDE, Olanda) il cui voto finale è previsto per la fine del 2017. (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

 

TURISMO

Lettera al Presidente Junker per una Strategia europea del Turismo

Confturismo è tra i firmatari della lettera inviata al presidente della Commissione europea, Jean Claude Junker, nella quale si richiede di inserire all'interno del programma di lavoro della Commissione per il 2018, una Strategia europea per il Turismo. La lettera, inviata il 17 luglio, è ufficialmente sostenuta da 40 europarlamentari, 70 membri del Comitato delle Regioni, 12 regioni, 8 università, 3 associazioni delle autorità locali e 10 gruppi di cooperazione territoriale, oltre che da 44 organizzazioni ed associazioni del turismo. Insieme al comunicato ufficiale, la lettera è statapubblicata sul sito del Comitato delle Regioni. (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

 

FISCALITA’

Giustizia UE: non mandare in prescrizione i processi sulle frodi IVA in Italia

Il 18 luglio, l'avvocato generale della Corte di Giustizia europea Yves Bot ha pubblicato le proprieconclusioni in merito alla Causa C-42/17 nelle quali indica che il Codice penale italiano non dovrebbe privare la giustizia di un termine temporale ragionevole per completare i procedimenti contro le frodi sull'IVA. Normalmente la sentenza finale della Corte, che in genere arriva dopo un periodo che va dai 3 ai sei mesi, tende ad uniformarsi alle conclusioni dell'avvocato generale. (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

 

FINANZIAMENTI

Il Parlamento europeo approva un progetto pilota per l’internazionalizzazione delle imprese

ll Parlamento europeo ha approvato un emendamento alla relazione sul bilancio Ue 2018 presentato da Patrizia Toia (Italia, S&D) e Massimiliano Salini (Italia, PPE) che promuove un progetto pilota sull’internazionalizzazione delle PMI attraverso le reti di imprese da un milione e mezzo di euro. (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

 

Una nuova strategia europea per rafforzare l’innovazione nelle Regioni europee

La Commissione europea ha pubblicato la Comunicazione “Rafforzare l’innovazione nelle Regioni europee” in cui si propongono una serie di azioni per aiutare ulteriormente le regioni europee a investire nella specializzazione intelligente per generare innovazione, resilienza e crescita necessarie nell'era della globalizzazione. (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

 

 

Ultima modifica ilVenerdì, 28 Luglio 2017 09:21