Europa News del 9.11.2017

OPPORTUNITÀ’ FINANZIAMENTI EUROPEI (clicca qui)

 

TURISMO

Tassazione del turismo in Europa: studio della Commissione

La Commissione europea ha presentato in Parlamento europeo uno studio sull'impatto della tassazione sul settore turistico in Europa. Lo studio, disponibile on-line (link), è stato elaborato da PricewaterhouseCoopers ed evidenzia l’importanza di mantenere basso il livello della tassazioneper sostenere l’intera economia ed evitare di ridurre i margini già esigui di guadagno, soprattutto per le PMI, che sono la maggioranza del settore. Inoltre, sostiene lo studio, la tassa di soggiorno dovrebbe essere introdotta col coinvolgimento delle associazioni di categoria e le piattaforme dovrebbero essere responsabilizzate e coinvolte nella raccolta del gettito, che dovrebbe essere sempre finalizzato alla valorizzazione delle destinazioni turistiche dalle quali proviene. (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

 

 

Documento della Commissione europea sul turismo nautico

Giovedì 9 novembre, è stato presentato dalla Commissione europea alla commissione TRAN del Parlamento UE, un documento di lavoro relativo al turismo nautico. Secondo la Commissione, il turismo nautico rappresenta uno dei cinque principali settori con maggiore potenzialità economica nel cd. "turismo blu", con un valore aggiunto di 183 miliardi di euro, ma presenta alcune criticità, come il basso numero di nuovi giovani skipper e la flotta delle prime barche arrivate al termine della loro vita. La Commissione richiede quindi agli Stati membri di armonizzare le licenze e le regolamentazioni di sicurezza a bordo, rivedere l’impiego dei porti turistici e unificare i progetti di recupero dei materiali delle barche giunte a fine vita.

 (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

 

POLITICA DI COESIONE

La Commissione europea ha stanziato finora 124 milioni per interventi nel Sud Italia

La Commissione europea ha comunicato che, ad oggi, oltre 124 milioni di euro del Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) sono stati investiti nel Sud Italia in due progetti ferroviari e un progetto di infrastrutture di gestione dello smaltimento delle acque in Sicilia, Puglia e Campania. I fondi serviranno a ristrutturare le fogne nei Campi Flegrei, nel napoletano, e a migliorare i collegamenti ferroviari a Bari e Palermo, testimonianza di quanto i progetti della politica di coesione siano “esempi di un’Europa che si preoccupa del benessere dei cittadini e della protezione dell’ambiente”, ha rivendicato martedì 7 novembre la Commissaria per la Politica regionale Corina Creţu. (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

 

FINANZIAMENTI

Pubblicato il nuovo programma di lavoro del programma europeo “Orizzonte 2020” per la ricerca e l’innovazione europea

La Commissione europea ha annunciato le linee di spesa per il periodo 2018-2020 del programma dell'UE per il finanziamento della ricerca e dell'innovazione. Si tratta di 30 miliardi di euro, cifra che comprende 2,7 miliardi di euro destinati ad avviare un nuovo Consiglio europeo dell'innovazione e a un uso migliore dei suoi premi per fornire soluzioni tecnologiche all'avanguardia. Inoltre il nuovo programma di lavoro concentrerà gli sforzi su un numero minore di temi dalla dotazione più cospicua, che sostengono le priorità politiche della Commissione: un futuro a basse emissioni di carbonio e resiliente ai cambiamenti climatici: 3,3 miliardi di euro; economia circolare: 1 miliardo di euro; digitalizzazione e trasformazione dell'industria e dei servizi europei: 1,7 miliardi di euro; Unione della sicurezza: 1 miliardo di euro; migrazione: 200 milioni di euro. (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

Ultima modifica ilVenerdì, 17 Novembre 2017 09:21