Butch: un negozio laboratorio per cucinare

Butch - Germania - Düsseldorf

Tendenza chiave: Coinvolgimento attivo
Tendenza complementare: Multi-sensor; Scelta²
Un negozio e un laboratorio per imparare a cucinare, pensato per gli uomini, che coniuga qualità, funzionalità e design con un'esperienza retail mirata, emozionale e multi-sensoriale

Dati chiave
Format: negozio di cucina ‘al maschile’
2011: apertura
200 mq

L'opportunità
La passione per la cucina è un trend in crescita costante a livello mondiale, alimentato anche dal proliferare di trasmissioni Tv di successo e blog, e dall’aumento vertiginoso della popolarità degli chef. Nei Paesi del Nord Europa questa tendenza si unisce al fatto che i modelli familiari prevedono ruoli molti più paritari fra uomini e donne nell’occuparsi della casa e della cucina. In Germania ad esempio il 36% degli uomini dichiara di cucinare almeno cinque volte alla settimana. Eppure il mercato non si è ancora rivolto espressamente a questo target. Butch è nato a Dusseldorf proprio per rispondere alle crescenti esigenze di uomini che, per passione o per condizione di vita, si trovano a cucinare spesso e sono interessati a migliorare.

Il concept
Butch è un negozio che vende accessori per la cucina e al contempo un centro dove si impara a cucinare facendo pratica. E’ rivolto agli inesperti, ma anche ai professionisti, a cui propone linee di prodotti dedicate. L'assortimento si basa principalmente sulla marca privata Butch che garantisce un ottimo rapporto qualità prezzo.
Il concept è molto curato in tutti i dettagli, dalla comunicazione al retail design. Pareti grigie, soffitti neri e l’utilizzo di molto acciaio creano un’ambientazione ‘industriale’ e moderna. Pallet e panche da lavoro sono utilizzati per la presentazione dei prodotti. Slogan come ‘La mia cucina è più grande della tua’, ironizzano sulla mascolinità del posizionamento. Butch stimola l’interattività e la multisensorialità. I clienti possono testare i prodotti al centro del negozio, nell'area cucina, sorseggiando un bicchiere di vino, mentre ricevono i consigli del team. Ogni giorno a mezzogiorno vengono preparati alcuni piatti regionali e per le serate sono previsti eventi e degustazioni.

Chiavi dell’innovazione
• Negozio di cucina dedicato agli uomini
• Comunicazione ironica
• Cura dei dettagli e del retail design

 

Caso tratto dalla ricerca internazionale di Kiki Lab – Ebeltoft Group, Retail Innovations 10, a cura di Fabrizio Valente

 

Leggi tutto...

Inglesina Baby, una storia d’amore tutta italiana

Lo storico marchio italiano di passeggini e carrozzine mette una storia d’amore al centro della sua content strategy e convince decine di migliaia di genitori, come risultato.

La storia
Viaggiare con stile
Dal 1963, Inglesina Baby garantisce lo stile nei viaggi dei più piccoli. Iniziando con il primo iconico carrozzino all’inglese, Inglesina, questo amatissimo brand italiano ha costruito la sua reputazione sull’artigianalità e l’innovazione.
Oggi, il carrozzino Inglesina sopravvive con i modelli Trilogy e Otutto ed è accompagnato da un’ampia gamma di sistemi di viaggio, accessori e prodotti per la casa.
L’obiettivo
L’ora della favola…per i genitori
“Inglesina Baby voleva condividere la storia coinvolgente del suo brand con neo-genitori e genitori in attesa in tutto il mondo per far crescere l’awareness del brand e aumentare il traffico sullo store online. Oltre a questo, abbiamo costruito un’ottimo rapporto con i nostri fan. Continueremo ad usare Facebook per coinvolgere la nostra clientela a livello globale ed invitarli a diventare parte della nostra storia d’amore italiana”.
Roberto Sinigaglia, Capo Ufficio Marketing, Inglesina Baby


La soluzione
Intelligenza emotiva
Inglesina Baby ha costruito una comunità attiva di clienti attraverso la sua Pagina Facebook, enfatizzando la condivisione di esperienze e foto. Il team Inglesina ha anche portato a termine con successo promozioni, offerte e contest attraverso la Pagina. Per 2 campagne in particolare, a fine 2014, il team ha deciso di concentrarsi sullo storytelling e i contenuti generati dalla community, incentrati sulle emozioni dell’essere genitori.
La prima campagna si serviva di video per raccontare la storia di Inglesina in modo coinvolgente ed emozionale. Attraverso la Pagina, gli annunci Facebook e il retargeting sono stati condivisi 4 video simpatici che dipingevano la “tipica” famiglia italiana, il che ha permesso al brand di raccontare la sua storia spingendo gli utenti a seguire la narrazione video dopo video.
La seconda campagna era incentrata sulle mamme in attesa, incoraggiandole a celebrare la loro gravidanza caricando una foto nel contest “Inglesina Selfie” sulla Pagina e invitando gli utenti a condividere, votare e commentare.


Il successo
Parte della famiglia
L’approccio di storytelling emozionale delle campagne Inglesina Baby è arrivato al cuore di centinaia di genitori, rendendo il brand Inglesina Baby parte della famiglia.
Le 2 campagne, che si sono svolte dal 13 novembre al 24 dicembre 2014, hanno ottenuto:
• fino al 14% di click per visualizione per i 4 video
• 50.000 iscritti al concorso di selfie
“L’obiettivo di Inglesina era chiaro: indirizzare i video ad un target ben preciso. La capacità unica di Facebook di diffondere il nostro messaggio tra gli utenti targettizzati ci ha fornito dei dati accurati. Siamo poi stati in grado di ottimizzare il nostro lavoro per ottenere un pubblico anche più ampio e pertinente, innescando un circolo virtuoso di condivisioni”.
Nereo Sciutto, AD e co-fondatore, Webranking

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS