Hedonism, vini esclusivi al centro di Londra

Una scelta vastissima con vini anche in esclusiva, una grande passione, un negozio raffinato, ma anche accessibile a target più popolari, con un servizio a 360° e una retail experience sensoriale e gratificante

Finalista Ebeltoft Retail Innovation Award

L'opportunità

E’ in costante aumento il numero di clienti che si appassiona al mondo del vino di qualità. Spesso però le enoteche offrono selezioni limitate, con poche referenze a prezzi accessibili e scarsa capacità di reperire rapidamente prodotti non presenti in negozio.
Hedonism ha individuato la possibilità di creare un concept nuovo per rispondere in modo più soddisfacente alle esigenze crescenti dei clienti, raggiungendo velocemente risultati interessanti e conquistando una grande popolarità.

 

Il concept

Hedonism nasce per volontà del magnate russo della telefonia mobile Evgeny Chichvarkin e con l'aiuto di Alistair Viner, per 16 anni buyer di vini e liquori da Harrods. Il negozio propone un assortimento difficilmente imitabile ed eclettico di 5.500 vini e 2.000 alcolici, selezionati fra i migliori di oltre 300 fornitori da tutto il mondo e in alcuni casi venduti anche in esclusiva: un'enoteca ricercata che vanta la più grande e importante collezione di vini del Regno Unito.

Il negozio è ubicato nell’esclusivo quartiere londinese di Mayfair e si articola su due piani per un totale di 650 mq. All'ingresso si trova un'enorme composizione di 125 bicchieri Riedel soffiati a bocca e posizionati in modo da creare un lampadario. Al piano inferiore è collocata l’imponente cantina, mantenuta a 17 gradi, con un'area per la degustazione caratterizzata da grandi sedute in legno e da un ambiente caldo e accogliente. Il team, composto da 11 sommelier che parlano complessivamente 8 lingue, è estremamente professionale, ma anche capace di non intimidire sia clienti che lo sono meno esperti, sia quelli con limitate disponibilità economiche. La filosofia di base è infatti quella di coinvolgere e appassionare alla cultura del vino un target più ampio possibile. Per questo oltre 600 referenze costano meno di 30£. Inoltre, otto dispenser Enomatic permettono di degustare 48 vini, rinnovati settimanalmente e dedicati a chi vuole 'degustare prima di acquistare'.

Numerose le particolarità: prodotti in esclusiva, serie limitate create dalle griffe in collaborazione con artisti mondiali, come quella delle bottiglie Magnum da 18 litri allineate alle pareti come fossero grandi cannoni: non c'è da stupirsi se Hedonism sia diventato un destination store visitato anche da numerosi gruppi di turisti. Nell’assortimento sono presenti vari accessori come bicchieri, decanter e mixer, oltre a un’interessante selezione di libri legati al mondo del vino. Nel seminterrato, oltre a uno spazio per le degustazioni e per i corsi, è presente anche un’area adibita a museo digitale e un’area giochi per i bambini.

Fra i servizi spiccano la possibilità di noleggiare uno specialista per serate ed eventi privati e il riapprovvigionamento rapido di vini non disponibili: consegne entro un’ora in zone centrali.

Hedonism oggi ha velocemente conquistato una clientela proveniente da tutto il mondo: per trovare un’annata e una cantina specifica di una bottiglia, per scambiare pareri con altri appassionati di un vino specifico o particolare, per vivere in diretta l'esperienza di un modo di acquistare il vino che non ha pari. Sembra che fra i piani di sviluppo dell’azienda ci siano prossime aperture a Shanghai, Mosca e Mumbai.

 

Chiavi dell’innovazione

  • Selezione ampia e ricercata di prodotti, anche con esclusive
  • Consigli professionali offerti dagli 11 sommelier poliglotti (8 lingue)
  • Ambiente raffinato e design accattivante
  • Servizi: degustazioni, corsi, consegna entro un'ora nel centro di Londra, noleggio di uno specialista di vini

Caso tratto dalla ricerca internazionale di Kiki Lab – Ebeltoft Group, Retail Innovations 10, a cura di Fabrizio Valente