LE PAROLE DELL'INNOVAZIONE

Per capire quali sono i temi più discussi in Italia in merito al macro-tema innovazione Talent Garden ha realizzato una ricerca dal titolo “L’Italia dell’Innovazione” basata fondamentalmente sui tweet inviati nel 2017 dai soggetti più influenti sul tema.

Analizzando i cinguettii di e-magazine di riferimento, conversazioni da essi scaturite e hashtag e trend topic dei principali innovatori del nostro Paese sono emersi oltre un milione e mezzo di tweet, prodotti lo scorso anno da 300 mila utenti unici.

Tra i soggetti più attivi sul tema: i magazine Sole24Ore e Startupitalia, ma anche IBM Italia e il Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda.

Al vertice della classifica dei “topic” c’è l’intelligenza artificiale, sicuramente uno dei filoni più discussi del 2017, seguito dai dati, l’IoT, la blockchain e i bitcoin.

Non sorprende la preponderanza dell’intelligenza artificiale, visti i vantaggi reali che inizia ad offrire alle imprese, soprattutto sotto forma di aiuti nei processi gestionali e produttivi e del customer care. Se i vantaggi sono evidenti e noti a tutti, non si può dire altrettanto della formazione e delle risorse a disposizione delle aziende italiane, mancano ancora molte competenze e le nostre aziende dovranno probabilmente investire di più per formare o reperire sul mercato le skill necessarie.

La blockchain, poi, sta diventando la tecnologia abilitante per tutti quegli ambiti che necessitano di sistemi di sicurezza, tracciabilità e certificazione. C’è molto interesse per le applicazioni in ambito finanziario, formativo, legale, energy management, controllo della supply chain e della filiera produttiva.

Per quanto riguarda la distribuzione geografica di tali discussioni sul web, pare scontato trovare Milano in prima posizione: il 40% dei tweet vengono dal capoluogo lombardo, seguito da Roma (15% delle discussioni totali), Napoli (9%) e  Torino (7%).
Emergono solo deu grande novità dal sud: Siracusa, in sesta posizione e Palermo al nono gradino della classifica.

Gli esperti di Talent Garden hanno anche analizzato le differenze di genere sull’argomento ed è emerso che il 35% delle conversazioni Twitter in tema di innovazione è fatto da donne che dimostrano maggiore propensione verso argomenti come startup e Internet of Things applicato al mondo dell’industria 4.0 (tema al centro della discussione anche da parte del genere maschile). L’artificial intelligence è il tema più twittato dagli uomini mentre la data science interessa in modo trasversale entrambi i generi.

Articolo tratto da: Ninja Marketing

 

Leggi tutto...

GIOVANI IMPRENDITORI A BRUXELLES

Si è conclusa oggi la due giorni della nostra delegazione a Bruxelles per visitare la sede europea di Confcommercio ed il Parlamento UE.
Due giorni in cui il nostro gruppo in delegazione ha avuto l’opportunità di parlare di imprenditoria a livello europeo, innovazione, formazione e tutto ciò che l’Europa può fare per le aziende del terziario.

Ieri, 30 gennaio, la delegazione guidata dal Presidente Alessandro Micheli ha iniziato la propria visita con l’appuntamento presso la Delegazione di Confcommercio a Bruxelles, accompagnati dalla responsabile, Marisa Ameli.
A seguire l’incontro al Parlamento Europeo per parlare delle OPPORTUNITÀ EUROPEE PER GLI IMPRENDITORI DEL TERZIARIO, in compagnia di Laura Comi (Membro del Parlamento Europeo) e gli amici di Jeune, organizzazione dei giovani imprenditori europei attualmente presieduta da Andrea Gelfi (Presidente GI Trentino).

Alla tavola rotonda hanno preso parte: Brando Benifei (Membro del Parlamento europeo S&D), Róża Grafin von Thun und Hohenstein (Membro del Parlamento europeo, PPE), Slawomir Tokarski (Direttore per l’innovazione e il Settore manifatturiero avanzato, DG GROW, Commissione europea), Martin Ulbrich (Responsabile per il mercato unico digitale, le competenze e il lavoro nell’ambito del digitale, DG CONNECT, Commissione europea).

Il secondo giorno di visita è stato dedicato interamente al workshop su “Digital skills and Jobs coalition e le opportunità europee per gli imprenditori del terziario”.
Qui, dopo un focus su Digital Skills and Jobs Coalition di Silvia Merisi (Policy Assistant, DG CONNECT Commissione europea), si è parlato di finanziamenti europei per la ricerca e l’innovazione con Marco Cecchetto (Policy adviser, EASME).
Si è inoltre discusso del programma Erasmus per Giovani Imprenditori insieme a Giacomo Mattinò (Capo Unità, DG GROW )  e del ruolo e potenzialità dell’Italia nell’Agenda digitale  con Antonino Cascio (Consigliere, Rappresentanza d’Italia presso l’Ue).

A seguito di un breve dibattito, il nostro Presidente Alessandro Micheli ha tratto le conclusioni di questo fruttuoso incontro: molte informazioni importanti da portare a casa, nuove opportunità e una nuova visione delle istituzioni europee.

Un grazie a tutti i nostri interlocutori e soprattutto alla Delegazione Confcommercio presso la UE.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS