ANCHE ROMA NON SI SVUOTA

Se, come abbiamo visto nei giorni scorsi, Milano resta aperta ad agosto, anche la capitale non è da meno.

Secondo quanto si legge nell’edizione romana de Il Messaggero, infatti, nella prima settimana di agosto pochi residenti sono andati inferi (300mila circa), mentre si ipotizza che l’esodo avverrà solo a Ferragosto quando si toccherà il milione di partenze.
Nei centri commerciali si segnala un’affluenza più alta di quella dell’anno passato, con punte la domenica, a Porta di Roma, per esempio, si sono contati 85.000 accessi una domenica di luglio.
Anche i turisti continuano ad affollare la città eterna con 80.000 visitatori al giorno (85% stranieri). Il Presidente di Federalberghi Giuseppe Roscioli ha però dichiarato: “Anche agosto 2017 conferma la tendenza di un anno non entusiasmante sul fronte delle presenze: rispetto al 2016 c’è un lievissimo aumento, attorno al 2 per cento, cresciamo molto meno del resto d’Italia”.
Il Messaggero fa anche un calcolo della produzione di rifiuti nei mesi estivi che riflette con evidenza il mutamento di abitudini vacanziere dei romani: non si parte più in massa a luglio e agosto, ma piuttosto le ferie degli italiani sono spalmate nel corso dell’anno con viaggi, magari più brevi, ma verso mete europee. A Fiumicino, nei fine settimana, si registrano infatti fino a 130mila passeggeri al giorno tra arrivi e partenze.

Fonte: Il Messaggero/Cronaca di Roma, 9 agosto 2017