Da Lucca a Miami: la comunicazione digitale Made in Italy approda Oltreoceano

C’è da stropicciarsi gli occhi di fronte all’incredibile avventura portata a buon fine da Marco Baldoc­chi, Presidente dei Giovani Imprenditori di Confcommercio Lucca. «Dalla stanzetta senza riscaldamento a Vorno, alla sede di viale Castra­cani, e ora fino a Miami. Il passo sembra lunghissimo. Invece è sembrata la cosa più naturale del mondo». Il «pallino» dell'intraprendente imprenditore è la comunicazione digitale applicata al marketing, per il lancio delle aziende nel mondo del web senza confini e senza limiti di possibili clienti, ma per il quale occorre usare le giuste chiavi di accesso. La sua agenzia «On Web» è nata nel 2005, ora con sede in viale Castracani appunto. La «ge­mella» parla americano, ed ha visto la luce appena due mesi fa nel Nord di Miami.

«Si può fare - dice Marco - con preparazione e qualche cautela»

«È nato tutto quasi per gioco. - racconta Baldocchi - Amo Miami e la Florida e nell'ennesima visita da turista ho conosciuto un imprenditore immobiliare brasiliano, quello che mi affittava casa. Mi ha confidato di avere problemi con la sua agenzia di comunicazione. A quel punto ho pensato di proporgli, gratuitamente, un piccolo progetto e lui ne è rimasto entusiasta. È stato il seme che mi ha convinto a coltivare l’idea di aprire un’agenzia di comunicazione a Miami». E non è stato così difficile come si potrebbe immaginare. «Occorre conoscere il sistema di regole americano, molto diverso dal nostro, e cercare di evitare gli ‘squali’ che spuntano un po' ovunque per tentare di raggirarti - dice Baldocchi - ma in America ciò che conta e che viene valorizzato è la meritocrazia».

Ma c’è anche un ingrediente tutto italiano a fare la differenza. «Ciò che fa difetto a loro e che invece è l'arma vincente per noi italiani è la creatività. - sottolinea Baldocchi - È così che è nata la ‘Marco Baldocchi Group Corporation’ di Miami. Ci lavorano ad oggi da 3 a 5 persone, americane, ma conto nel giro di un anno di raddoppiare l'organico». Tra i clienti per comunicazione digitale e mobile application anche un nome a cinque stelle, nell’ambito della formazione nel food business: Stefano Versace con più di 30 gelaterie al suo attivo nel Usa, che in Italia organizza l'imprendifood. «Il mio messaggio è quello di prepararsi professionalmente e poi di non aver più paura a osare. - sottolinea Marco - Anche l’America può essere vicinissima. A un passo da viale Castracani».

 

 

Tratto da La Nazione Lucca, L.S.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS