Le città più smart d'Italia

La città più smart d'Italia? E' Milano, per il quarto anno consecutivo.
Questo il risultato della rapporto 'ICity Rate 2017' realizzato da FPA per fotografare la situazione delle città italiane nel percorso per diventare 'smart', ovvero più vivibili e più vicine ai bisogni dei cittadini.

Il capoluogo lombardo si conferma al primo posto per crescita economica, mobilità sostenibile, ricerca/innovazione, trasformazione digitale, con ottimi risultati anche nella partecipazione dei cittadini.
Seguono a ruota Bologna e Firenze, sempre più agguerrite e in costante evoluzione soprattutto sulle voci in cui Milano è più debole: il consumo di suolo (dove Milano resta al 97mo posto), e la qualità dell’aria, (98ma).
Il capoluogo emiliano si distacca per soli due punti da Milano grazie ai passi avanti fatti nel campo dell’energia e della governance. Firenze si attesta in terza posizione recuperando il posto perso lo scorso anno, in particolare grazie a politiche per turismo sostenibile e cultura, crescita digitale, energia e ambiente.
Seguono, nel ranking Venezia, Trento, Bergamo, Torino, Ravenna, Parma e Modena, con un “blocco” di città emiliano-romagnole che si propongono come esempi di successo per sostenibilità, inclusione e innovazione.
Chiudono la classifica, purtroppo, le città del Sud, nell'ordine: Cagliari (47esimo posto), Vibo Valentia, Caltanissetta, Agrigento, Crotone, Catanzaro, Enna, Catania, Foggia, Benevento e Trapani.
La capitale si ferma al 17esimo posto della classifica generale: nonostante l'avanzamento di 4 posizioni rispetto all'anno scorso, dovuto alla trasformazione digitale (diffusione banda larga ed ultra larga, open data, utilizzo dei social, servizi on line, etc) si conferma indietro rispetto ai parametri di mobilità sostenibile, energia, occupazione e governance. 

Fonte: Ansa

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS